Page 6 - mondoaspa16
P. 6
ASPA - LE NOSTRE GARE 6 Bettona Country Half Marathon: una mezza che assomiglia ad un trail. Oltre 200 partenti per una mezza maratona caratterizzata da una dura salita di 8 km e da un caldo veramente eccezionale. Al via anche quattro atleti dell’Aspa Bastia. di Marco Romoli 19 Luglio 2015: una pattuglia di oltre 200 eroici podisti sono riusciti, facendosi traghettare dal buon "Caronte", ad uscire dalle colline che sovrastano Bettona con il sorriso, le gambe pesanti e avendo sudato veramente le proverbiali sette camicie. Così si può riassumere goliardicamente la bella Domenica di sport passata grazie all'impeccabile organizzazione di questa gara che già al 2° anno fa parlare di sé in maniera veramente positiva. Infatti "Caronte" è stato ribattezzato questo caldo umido che ha portato le temperature nella penisola intorno ai 40° che naturalmente era presente in tutto il suo "splendore" in quel di Bettona. Queste condizioni climatiche hanno portato la sudorazione degli atleti a livelli mai visti, con conseguente bisogno di idratarsi, ma veramente qui mi sento di ringraziare gli oltre 100 volontari lungo il percorso che incredibile ma vero non ci hanno mai fatto sentire la sete. Anche se molto ben organizzati gli amici di Bettona, non hanno però fatto sconti su un percorso bello, a tratti affascinante ma durissimo. La partenza dalla piazza del paese per scendere a tutta giù per la discesa del Colle fino a Torgiano, per poi immergersi nel fitto bosco che inerpicandosi per circa 8 Km, ha messo a dura prova i podisti. Poi scollinando all'altezza di quello che tutti chiamano il "villaggio degli olandesi", ancora in discesa fino all'arrivo di nuovo in centro. Primo fra gli uomini il marocchino Jouhaher Jamir con il grandissimo tempo di 1h13'31" (3'29"/Km)! Mentre tra le donne successo della Keniana Kimutai Faith Jerotich con 1h34'29", regolando l'umbra Paola Garinei. Da segnalare la bellissima prestazione di un Giovanni Alessio Zanino in grande spolvero: 21° assoluto e 2° di categoria con 1h37'30". Scorrendo l'ordine di arrivo si riconoscono almeno una decina di professionisti tra cui marocchini e keniani, quindi la sua prestazione odierna era da top ten, inoltre la durezza del percorso ed il gran caldo hanno messo in luce una condizione ottimale, frutto dell'impegno e della passione che sempre mette in gara e in allenamento, veramente complimenti! Poi dello sparuto gruppo Aspa, Marco Romoli con 1h54'39", buon allenamento in vista Giovanni A.Zanino Marco Romoli delle maratone autunnali, così come per un altro specialista come Massimo Ridolfi con 2h14'46", ed infine il mai domo Antonio Serlupini che nonostante una brutta infiammazione alla fascia plantare, ha voluto "godersi la gara camminando" come ha dichiarato lui stesso prima del via. Conclusione doverosa con i complimenti ed i ringraziamenti all'organizzazione che fondeva la professionalità e l'accuratezza in alcuni dettagli come un evento di primo livello, ma anche la passione, l'amore e l'orgoglio per la propria terra di ogni singolo volontario, veramente bravi. Massimo Ridolfi Antonio Serlupini
   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11